Teresina Truc - Merletto Italiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Teresina Truc

I Protagonisti > Valle d'Aosta

I Pizzi di Cogne, o meglio "les Dentelles de Cogne" in francese, sono una tradizione che si tramanda da madre in figlia la cui origine si perde nella notte dei tempi; sembra che siano state le monache benedettine dell'abbazia di Cluny, in Francia, a portare questo tipo di lavorazione a Cogne. Unico merletto a essere eseguito senza l'aiuto di un disegno di base, viene eseguito al tombolo in modo del tutto mnemonico, ed è realizzato in strisce della larghezza di pochi centimetri fino alla larghezza massima di cm. 7/8 con filo di lino grezzo. Le variazioni sono infinite ma le piu' ricercate e difficili da eseguire sono le creazioni con 64 e 72 fuselli. 

La signora Teresina Truc, sin dalla prima infanzia, ha lavorato al tombolo realizzando nel corso della sua vita chilometri e chilometri di questo prezioso merletto e ancora oggi, piu' per passione che per professione, passa la maggior parte della sua giornata china sul tombolo a tessere il prezioso tessuto. Per fare un metro lineare di pizzo con 72 fuselli occorrono dalle 16 alle 20 ore di lavorazione; il guadagno è poco ma il pizzo al tombolo è per lei una vera passione.
Dalla fine degli anni ’60, nell’ambito della millenaria fiera di Sant’Orso che si svolge ad Aosta ogni anno il 30 e 31 gennaio, le merlettaie ricevevano da un’apposita giuria il premio per la migliore lavorazione. La signora Truc Teresina e’ risultata vincitrice del 1° premio assoluto per ben 10 volte e per 6 volte ha ottenuto la piazza d’onore, a dimostrazione della grandissima precisione e maestria nella lavorazione.


web: www.pizzodicogne.it

 
View Costantino Landino's profile on LinkedIn
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu