Manidoro - Bellaria - Merletto Italiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Manidoro - Bellaria

Gli Eventi > I Reportages > 2019
Una festa. Di quelle da ricordare. Dove ci si ritrova e si scopre di non essere soli, ma parte di una comunità molto più ampia e creativa di quello che comunemente si immagina... una manifestazione ricchissima di stand e di proposte, anche culturali, è stata premiata da un afflusso consistente di pubblico che si è riconosciuto in questo progetto, giunto ormai alla sua 5a edizione.
Premiata senz'altro l'attenzione riservata (da sempre) all'immagine della manifestazione, agli allestimenti, alla qualità dei numerosissimi espositori ialiani e stranieri; quest'anno da segnalare in particolare, oltre agli habitué, Antiguedades Me Encanta da Valencia con i suoi splendidi merletti antichi e il Kantcentrum da Bruges, che oltre ad una selezione di pezzi della propria collezione museale ha presentato le sue attività didattiche e le sue pubblicazioni, alcune delle quali tradotte in italiano per l'occasione, animando un apprezzato workshop sul Fleuri de Bruges.
Visitatissimo, in particolare dai bambini delle scuole, e apprezzatissimo il percorso didattico dedicato alla lavorazione della carta (con il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano) e della lana (con l'Associazione Artefibre Dolomiti), come pure, seguendo il tema del Medioevo e degli antichi mestieri, la lavorazione del legno e della ceramica, con dimostrazioni di valenti artigiani, e di bellissimi abiti e articoli per la rievocazione storica, a cura della sartoria  L'Arlecchino e di La Forgia del Grifone.
Non sono mancati ulteriori momenti di approfondimento, con dibattiti e conferenze, e anche questo dà l'idea di quella che non è solo una mostra mercato ma vuole essere, e a questo punto direi è, un evento di riferimento per tutto il settore. Si segnala, in particolare, la presentazione della Corporazione delle Arti e delle sue future attività da parte della presidente Adriana Armanni.
Complimenti davvero, dunque alle organizzatrici, per il loro appassionato impegno di cui in tante abbiamo potuto apprezzare il risultato.
Ad maiora!  

 
View Costantino Landino's profile on LinkedIn
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu