Maria Bissacco Cociani - Merletto Italiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maria Bissacco Cociani

I Protagonisti > Friuli Venezia Giulia

Trieste (TS)
Web: www.mariabissacco.it

Maria Bissacco Cociani, già diplomata come sarta, ha iniziato a lavorare il merletto a fuselli nel 1994, ottenendo il diploma di maestra merlettaia presso la Scuola Corsi Merletti di Gorizia nel 2000-2001. Successivamente ha seguito numerosi corsi di perfezionamento, tra cui vanno ricordati in particolare quello sul Codice Colore nel disegno per merletto, con Marianne Stang, nel 1999 e quelli di storia e di tecnica del merletto boemo, tenuti da famose insegnanti della Repubblica Ceca. Ha seguito inoltre alcuni corsi sulla tecnica del feltro presso l'Associazione "Le Arti Tessili" nel periodo 2003-2004.
Maria segue un suo intimo percorso, nella progettazione e nell'esecuzione del merletto, nell'intento di trasformare quest'ultimo in una forma di espressione artistica, senza però snaturarlo, anzi, rendendolo comunque riconoscibile ed in qualche modo ancorato alla tradizione.
Ha partecipato a numerosissime mostre e concorsi, in Italia e all'estero (Ungheria, Slovenia, Rep. Ceca, Giappone), dove ha sempre avuto modo di esprimere la sua notevole creatività e sensibilità artistica. Nel luglio 2004 si è classificata al 2° posto al Concorso del Congresso mondiale dell'OIDFA (L'organizzazione internazionale delle merlettaie). Sempre nel luglio 2004 ha tenuto un corso di merletto per principianti a Pinzolo (TN). Nel giugno 2005 ha tenuto un corso sul tema "Merletto a tombolo, inventare un gioiello prezioso" prsso l'associazione "Le Arti Tessili".
Ha partecipato a Presov, con un suo stand, al Festival del merletto slovacco, nell'estate 2005. Ha inoltre partecipato al concorso "Il Fusello d'Oro" di Offida e (solo per esposizione) alla Giornata della merlettaia a Cervaro, il cui tema era "Una croce in terra Sancti Benedicti". Ha preso parte, con un suo stand, alla mostra mercato di ricami e merletti di . Partecipa da molti anni alla Mostra Internacional de Rendas di Peniche.
Da molti anni collabora alla Mostra del Ricamo e del Tessuto artigianale di Valtopina con un suo spazio in cui ha invitato alcuni dei più importanti esponenti del merletto contemporaneo, classico e d'avanguardia.

Numerosi sono gli articoli apparsi sulle sue creazioni, sia su riviste del settore (Bollettino OIDFA, Krajka) sia su quotidiani (Il Piccolo, Trieste Oggi).

Nel 2014 ha donato una parte cospicua delle sue creazioni al Museo de Arenys de Mar.

 
View Costantino Landino's profile on LinkedIn
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu