Bellezza e nobili ornamenti nella moda e nell'arredo del Seicento - Firenze - Merletto Italiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bellezza e nobili ornamenti nella moda e nell'arredo del Seicento - Firenze

Gli Eventi > I Reportages > 2020
Musei del Bargello - Museo di Palazzo Davanzati
7 dicembre 2019 - 13 aprile 2020


E' sempre un grande piacere visitare il Museo di Palazzo Davanzati, sia per la sua intrinseca, antica bellezza (non a caso è noto anche come Museo della Casa fiorentina), sia per l'importante collezione di merletti, la cui storia parte dal 1981: fu infatti fra le prime istituzioni museali italiane a dare uno spazio specifico al merletto con un'esposizione che poi divenne permanente e che recentemente si è arricchita di un preziosissimo gioiello: una inedita e rarissima raccolta di disegni per merletti e ricami (105 in tutto), parte dei quali recano la firma (o la sigla) di Giovanni Alfonso Sammarco, barese. Un autore finora sconosciuto, su cui si possono solo formulare alcune ipotesi; un corpus di disegni che riprendono motivi del mondo vegetale e animale, ma anche elementi geometrici, in cui si avverte la conoscenza di altri modellari che probabilmente rappresentarono una fonte di ispirazione per l'artista.
La mostra presenta questa straordinaria acquisizione mettendola in relazione con il concetto di 'ornamento', che attraversa tutte le forme d'arte, e con il merletto, vero status symbol, elemento identitario ed elitario dell'epoca.
I disegni, raffinatissimi, sapientemente restaurati ed esposti, sono dunque affiancati da libri di modelli ma anche da dipinti, sculture, gioielli, accessori di moda, e naturalmente merletti. Ci si ritrova idealmente in uno scrigno, evocato anche dalle strutture espositive che, nel susseguirsi delle sale, racchiudono e svelano ad un tempo tesori di rara bellezza. L'ottimo catalogo, a cura di Benedetta Matucci e Daniele Rapino e contenente numerosi approfondimenti, accresce ulteriormente l'interesse per la mostra ed il piacere della visita, caldamente consigliata.

 
View Costantino Landino's profile on LinkedIn
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu